Idrocolonspezia


Vai ai contenuti

Menu principale:


I lassativi

Indicazioni e patologie > Consigli terapeutici

Lassativi in grado di aumentare il volume delle feci
I lassativi che aumentano il volume delle feci sono tutti dei polimeri polisaccaridici naturali o derivati semisintetici e sintetici di fibre vegetali. Possono essere prodotti naturali, come la metilcellulosa e certi derivati gommosi vegetali come ad esempio, l'agar, la crusca o lo psyllium, oppure di sintesi, come la carbossimetilcellulosa e le resine carbofiliche.
Queste sostanze non vengono degradate dai normali processi digestivi ed hanno la caratteristica di trattenere acqua e ioni nel lume intestinale aumentando la sofficità ed il volume delle feci e promuovendo la peristalsi.
Questi prodotti non danno, di solito, gravi effetti collaterali. Si consiglia comunque di assumere un'adeguata quantità di acqua poiché potrebbero indurre un indurimento delle feci ed un peggioramento della situazione di stipsi. In caso di alterazioni del transito intestinale, come quando ci sono delle aderenze, se ne sconsiglia l'uso. Nei primi tempi dell'utilizzo di questi prodotti può aumentare la produzione di gas intestinale, ma di solito è un fatto passeggero.
Nel progetto di ripristino delle funzioni dell'intestino non vi sono controindicazioni all'utilizzo di questi prodotti, purché inseriti in un progetto che abbia come obiettivo quello di raggiungere una funzionalità normale senza bisogno di ulteriori stimoli esterni.

Lassativi osmotici
I lassativi osmotici sono dei composti salini che hanno l'obiettivo di rendere ipertonico il contenuto dell'intestino, aumentarne la massa e stimolare rapidamente la peristalsi. L'effetto è molto rapido e non è scevro da effetti collaterali come per esempio dolori crampiformi.
Possono essere usati per via orale o rettale, se ne sconsiglia fortemente l'abuso poiché sono i principali responsabili della perdita della funzione intestinale spontanea.

Lassativi emollienti delle feci

Si tratta di prodotti che hanno un'azione tensioattiva, ovvero favoriscono la formazione di una emulsione del materiale fecale con acqua e lipidi. Intervengono anche sulla permeabilità intestinale aumentando la secrezione di liquidi verso il lume dell'intestino. Alcuni di questi prodotti possono avere un'azione allergizzante.

Lassativi stimolanti
Sono i prodotti più frequentemente utilizzati e molti di questi portano con sé importanti effetti collaterali. Per questo motivo se ne sconsiglia l'uso nel bambino, in gravidanza e durante l'allattamento. La loro azione si esplica in vari modi, a volte non del tutto conosciuti, che hanno in comune lo stimolo neurologico alla peristalsi. Se da un lato esiste un fenomeno di assuefazione a questi prodotti per cui perdono nel tempo la loro efficacia, dall'altro un uso costante può generare problematiche di una certa gravità.





Lassativi

Azione

Principali prodotti

Lassativi in grado di aumentare il volume delle feci

Aumentano il volume del residuo solido delle feci

Metilcellulosa; sterculia; agar; crusca; isphagula; psyllium

Lassativi osmotici

Aumentano il contenuto di acqua delle feci

Purganti salini (fosfato di sodio, solfato di magnesio, idrossido di magnesio); carboidrati non assorbibili (lattulosio, glicerina, sorbitolo, mannitolo)

Lassativi emollienti delle feci

Modificano la consistenza delle feci

Docusato di sodio, olio di ricino

Lassativi stimolanti

Aumentano la motilità e la secrezione intestinale

Derivati del difenilmetano (fenolftalenia, bisacodile); derivati dell'antrachinone(senna, cascara)


Torna ai contenuti | Torna al menu