Idrocolonspezia


Vai ai contenuti

Menu principale:


Idrocolonterapia e candida

Indicazioni e patologie > Candida

Il lavaggio dell'intestino è uno strumento utile, se non indispensabile, nel trattamento della candida. Può essere preso in considerazione per il trattamento delle fasi acute, ma è più indicato per tutte le manifestazioni croniche o comunque che durano da tempo e che devono prevedere una ricostruzione della flora batterica intestinale e una corretta pulizia dell'intestino.

Il trattamento non prevede cautele particolari e dunque dovrà essere effettuata la consueta preparazione, ovvero evitare di mangiare proteine animali nella giornata del lavaggio, meglio se a partire dalla sera precedente.

Durante il trattamento potrà essere visibile il passaggio di una maggiore quantità di muco proprio ad indicare una delle tipiche reazioni della candida a livello intestinale.

Il trattamento successivo verrà fatto con una reintegrazione della flora batterica intestinale, di solito rappresentato da un lato dal lattobacillo acidophilus, che mantiene le condizioni ideali perché la candida non possa svilupparsi, dall'altro con l'uso dell'acido caprilico, una sostanza che contribuisce sia alla eliminazione della candida in generale che alla sua eradicazione proprio dalla mucosa intestinale.
Poiché parliamo solitamente di una patologia cronica, con manifestazioni a livello di più organi e apparati, per essere davvero efficace sarà necessario ripetere una seduta di idrocolonterapia per quattro volte nell'arco di due mesi e nel frattempo osservare le indicazioni terapeutiche ed alimentari previste.


Torna ai contenuti | Torna al menu