Idrocolonspezia


Vai ai contenuti

Menu principale:


Testimonianze

Informazioni sull'idrocolonterapia

Sabrina M. 28 anni
Ho deciso di fare l'idrocolon perché avevo abituato il mio intestino a funzionare soltanto con lassativi e supposte di glicerina. Questa storia durava da così tanto tempo che non credevo che sarei riuscita a farlo funzionare regolarmente. Invece il risultato c'è stato. Il modello di alimentazione che ora ho adottato per mantenere questo risultato mi sembra il migliore di tutta la mia vita

Paolo V. 48 anni
Ho fatto l'idrocolonterapia dopo aver intrapreso un ciclo terapeutico naturale per la guarigione dalla psoriasi. Avevo programmato di fare una seduta ogni 15 giorni per quattro volte. Dopo la prima ho avuto la sensazione che il fastidio alla pelle fosse aumentato. Già dal secondo trattamento ho potuto rendermi conto dei miglioramenti. Ho cambiato il mio stile di vita, ho continuato a fare la pulizia dell'intestino una volta al mese dopo il primo ciclo e ora, a distanza di un anno, la mia pelle, non ancora del tutto guarita, ha un aspetto che non vedevo da anni. In particolare è scomparso il prurito e finalmente dormo tutta la notte senza quei continui risvegli che mi ossessionavano da tempo.

Elisabetta G. 38 anni
Mi era stato detto di fare l'idrocolonterapia una volta l'anno per prevenire le patologie degenerative dell'intestino. Siccome ho un caso nella mia parentela di tumore intestinale ho pensato che fosse giusto per me. Non pensavo che il mio intestino potesse contenere così tanta roba. Ho deciso di fare una pulizia ogni sei mesi.

Simona A. 67 anni
Prima vivevo in Svizzera dove l'idrocolonterapia è molto più comune che da queste parti. La pratico due volte l'anno e osservo un regime alimentare prevalentemente (non esclusivamente) vegetariano. Tra le tante cose che posso dire vorrei mettere in risalto il fatto che non solo il mio intestino funziona da sempre in modo regolare, ma è veramente raro che io prenda un'influenza o delle patologie stagionali.

Alessandra P. 41 anni

Dopo anni di antibiotici per tenere sotto controllo una cistite cronica sono capitata nel mondo della medicina naturale. Qui ho scoperto intanto dei prodotti a base di erbe privi di effetti collaterali così evidenti come con l'antibiotico, ma poi mi è stato spiegato che molto spesso le infezioni urinarie dipendono da un cattivo funzionamento dell'intestino. Così, vincendo un po' di vergogna, ho deciso di affidarmi all'idrocolonterapia. Posso dire solo questo: l'avessi saputo prima!

Marco M. 45 anni

Ero venuto in questo studio perché avevo intenzione di fare il trattamento per smettere di fumare. La mia paura era quella di ingrassare. Ho accettato i consigli di un'alimentazione più corretta, in buona percentuale biologica, nonché l'idea di dover fare un po' di attività fisica con regolarità. Sono riuscito a smettere abbastanza facilmente e l'unico effetto collaterale è stato che l'intestino è diventato un po' meno regolare, perché prima mi funzionava con caffè e sigaretta. Quattro sedute di idrocolonterapia nell'arco di quattro mesi e un integratore a base di fermenti lattici e non solo il problema si è definitivamente risolto, ma ho la chiara sensazione, anche a detta di altri, che la mia pelle sia più lucida e che il sudore sia meno odoroso e irritante.



Torna ai contenuti | Torna al menu